Navigazione veloce

Storia della scuola

Nel 1962, in seguito all’istituzione in Italia della Scuola Media Unica, viene aperta a Moretta una sezione staccata della scuola media di Saluzzo.

La scuola ha sede in via Pallieri, al primo piano dell’edificio che ospita la casa di riposo (oggi Villa Loreto).

Nel 1967 la sede di Moretta diventa succursale della scuola media di Cavallermaggiore.

Nel 1973 avviene il trasferimento nella sede attuale: in un nuovo edificio costruito appositamente dal Comune in via Martiri della Libertà, sull’area adibita precedentemente a campo sportivo. Lo stesso anno la scuola di Moretta si separa da Cavallermaggiore, diventa autonoma e assume la denominazione “Scuola Media G.B. Balbis”.

Nel 1995 la scuola media di Scarnafigi diventa sezione staccata di quella di Moretta.

Nel 2000 viene costituito l’Istituto Comprensivo di Moretta, formato da un plesso di scuola dell’Infanzia (Casalgrasso); quattro plessi di scuola Primaria (Casalgrasso, Villanova Solaro, Monasterolo di Savigliano, Scarnafigi) e due plessi di scuola Secondaria di Primo Grado (Moretta e Scarnafigi).

Nel 2012, in seguito alla soppressione della Direzione Didattica di Moretta, l’Istituto Comprensivo acquisisce tutti i sei plessi scolastici che facevano capo a questo istituto (la scuola dell’Infanzia e la scuola Primaria di Cardé; la scuola dell’Infanzia di Moretta; la scuola primaria -sede e succursale- di Moretta; la scuola Primaria di Polonghera e la scuola Primaria di Torre San Giorgio).

Attualmente L’Istituto Comprensivo di Moretta è costituito da 14 plessi scolastici distribuiti su 8 comuni.