Navigazione veloce

Educazione ambientale a Scarnafigi: laboratorio “la pelle della Terra”e visita al castello di Lagnasco.

29 marzo laboratorio a scuola.

Nell’ ambito del progetto di  educazione ambientale, è stata allestita una bellissima mostra interattiva che ha come tema il suolo, l’allestimento è stato curato dagli esperti dell’ associazione “Naturalmente Interconnessi” in collaborazione con l’ Associazione Legambiente di Cuneo. Le classi prime si sono recate in visita alla mostra ed hanno partecipato ai  laboratori proposti. E’ stata davvero un’ attività interessante e divertente, un ottimo esempio di didattica laboratoriale basata sull’esperienza pratica.

I ragazzi hanno svolto alcuni esperimenti per indagare la composizione del suolo ed hanno relazionato la loro esperienza ai compagni: proprio come dei veri ricercatori. E’ stato possibile anche osservare alcuni minerali al microscopio e analizzare la composizione dei diversi strati del suolo. Attraverso un gioco è stato possibile osservare la  permeabilità all’acqua delle varie tipologie di terreno.

L’attività senza dubbio più divertente è stata quella del percorso sensoriale  a piedi nudi in cui i ragazzi hanno camminato su vari materiali: sassi, terra, sabbia, muschio, ecc, che riproducono gli strati del suolo.

11 aprile: l’uscita didattica

Timo, salvia, rosmarino, santoreggia, malva, pimpinella, una dose di stemmi e di  armature, una dose di affreschi e soffitti a cassettoni, ed una spolverata di grottesche.

Ecco gli ingredienti della nostra visita al Castello di Lagnasco e all’annesso Giardino delle Essenze.
In data 11 aprile noi allievi delle classi prime della scuola secondaria di Scarnafigi ci siamo recati a Lagnasco per un coinvolgente percorso di visita che ha colpito tutti  i nostri sensi: vista, tatto, olfatto, gusto.
Abbiamo camminato nel Giardino delle Essenze accarezzando le diverse erbe aromatiche ed annusando gli oli essenziali rimasti sulle nostre dita, tra profumi a noi famigliari ed altri nuovi e inebrianti. 
La nostra guida ci ha poi accompagnati alla scoperta del Castello di Lagnasco, tra affreschi, stemmi, grottesche ed anche strumenti di tortura.. che suscitano in noi ragazzi sempre molta curiosità.
La visita si è conclusa con un coinvolgente laboratorio sulle erbe aromatiche. In veste di “piccoli erboristi” siamo stati guidati nella scoperta delle proprietà delle diverse erbe, ed abbiamo sperimentato il metodo dell’infusione per estrarre i principi attivi della menta. Corroborati dalla calda tisana appena preparata, abbiamo provveduto a confezionare piccoli sacchetti contenenti fiori secchi di lavanda.. un graditissimo souvenir profumato per noi e per  la nostra casa, che ci ricorderà questa mattinata stimolante.